IMPIANTI COCLEARI

Impianto cocleare Advanded Bionics

L’Impianto Coclare (IC) è un dispositivo elettronico semi-impiantabile per il trattamento delle ipoacusie gravi e profonde.

Tale dispositivo, in uso dalla seconda metà degli anni ’70, è stato oggetto di un rapido e costante processo di ricerca ed innovazione, che attualmente, lo ha portato ad essere considerato come il trattamento di riferimento nei casi di ipoacusie gravi o profonde ove si presuppone che vi sia un deficit della funzionalità delle cellule ciliate del l’oragano del Corti.

L’ IC ha l’intento di supplire la funzione di percezione dei suoni dell’orecchio attraverso una stimolazione elettrica del nervo acustico.

L’IC è costituito da 2 parti: una parte esterna (microfono, Processore, Antenna7Trasmettitore) e una parte esterna (ricevitore/Stimolatore).

Le ricezioni dei suoni avviene da parte del microfono che è posto dietro il padiglione auricolare. Il suono, convertito in segnale elettrico, viene inviato al Processore (Speech Processor). Il processore – a scatola o retroauricolare- è collegato al microfono ed effettua l’analisi del suono, trasformandolo in segnale elettrico.Il segnale sonoro elaborato da processore viene inviato, sotto forma di impulsi elettrici, al trasmettitore che è appoggiato sulla cute subito al di sopra del padiglione auricolare.

L’energia elettrica contenente le informazioni acustiche, tramite onde elettromagnetiche a radiofrequenza,, viene inviata dal trasmettitore al  ricevitore (impiantato sotto la cute in una nicchia nell’osso temporale) e condotta quindi all’array di elettrodi inseriti all’interno della coclea.

Gli impulsi elettrici che arrivano nella coclea stimolano direttamente le terminazioni del nervo acustico bypassando le cellule ciliate danneggiate fornendo una sensazione uditiva.